Martedì 11 aprile, a La Tela le musiche di Astor Piazzolla reinterpretate da viola e bandoneon

Le musiche di Astor Piazzolla reinterpretate da una viola e da una fisarmonica. È dedicato al “nuevo tango” del musicista argentino la serata di martedì 11 aprile a La Tela di Rescaldina. Protagonista all’osteria sociale è Le Gran Tango, un duo composto da Luca Maggioni e Flaviano Braga che unisce il suono della viola con la fisarmonica e il bandoneon in una originale trascrizione di alcuni fra i più famosi brani di Piazzolla. Maggioni (viola) e Braga (fisarmonica e bandoneon) hanno realizzato degli originali arrangiamenti di alcune delle più famose composizioni di Piazzolla come Le Grand Tango, Meditango, Oblivion, Nightclub 1960, Cafè 1930, Adios Nonino, Milonga de l’Angel e Libertango, arrivando a proporre un concerto intrigante di grande qualità.
I due musicisti sono arrivati a Le Gran Tango dopo importanti percorsi di formazione. Luca Maggioni, nipote ed allievo del maestro Tomaso Valdinoci celebre prima viola del Teatro Alla Scala, dopo il diploma al Conservatorio Paganini di Genova sotto la guida del maestro Alessandro Ghè, ha collaborato con il Gran Teatro di Carlo Cecchi in una lunga tournée italiana in quartetto. Titolare presso l’orchestra Fondazione I Pomeriggi Musicali di Milano Teatro Dal Verme, è presidente e socio fondatore de “Il Setticlavio aps” e dell’orchestra Italiana Niccolò Paganini. Suona una viola del ‘700 appartenuta al maestro Valdinoci.
Ha invece iniziato a suonare giovanissimo Flaviano Braga scoprendo già all’età di 6 anni la sua passione per la fisarmonica. Considerato artista dotato di grande tecnica ed eclettismo musicale, Braga spazia con disinvoltura dalla musica tradizionale a quella contemporanea. HA collaborato a lungo con uno dei chitarristi più straordinari della scena mondiale in ambito della musica flamenco, Livio Gianola. Nella sua attività concertistica  ha inoltre collaborato con musicisti come Max De Aloe, Stefano Bassi, Riccardo Tammaccaro, Marco Porcu, Claudio Taddei, Oscar de Los Reyes ed Eugenio Finardi. Ha suonato in numerosi Festival in Italia, Svizzera, Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca e realizzato due tournee in Giappone. Attualmente è impegnato nello studio del Bandonèon e della musica Jazz con i maestri William Sabatièr e Roberto Olzer.
Inizio alle 21, ingresso libero.

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere “La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook:  https://www.facebook.com/osterialatela/

Le musiche di Astor Piazzolla reinterpretate da una viola e da una fisarmonica. È dedicato al “nuevo tango” del musicista argentino la serata di martedì 11 aprile a La Tela di Rescaldina. Protagonista all’osteria...
" />