Una Torino Experience per i 200 migliori consulenti di viaggio CartOrange

Parola d’ordine: esperienza. È proprio grazie a proposte di vacanze uniche, esperienziali e personalizzate che CartOrange, la più grande azienda italiana di Consulenti per Viaggiare, ha chiuso il quarto anno di crescita (giro d’affari +9% nel 2016 e +50% negli ultimi quattro anni). All’insegna dell’experience, o meglio della Torino Experience, si è svolto l’evento che CartOrange dedica ogni anno ai propri migliori venditori: quest’anno 200 partecipanti, scelti fra i migliori degli oltre 450 consulenti dell’azienda, sono stati invitati a Torino, da venerdì 16 a domenica 18 giugno, per una tre giorni di festa, spettacolo, ma anche condivisione di idee e premiazioni.

 

«Quest’anno abbiamo voluto creare un evento unico, in una città importante, bella e dinamica come lo è Torino, che coinvolgesse i nostri consulenti con tanti stimoli: non solo i momenti di celebrazione, cultura ed intrattenimento, ma anche con ospiti speciali per i lavori della convention» afferma Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange.

Come sottolinea Marcella Gaspardone, Direttore Marketing di Turismo Torino e Provincia: «Siamo molto soddisfatti che la nostra città sia stata scelta come location per questo prestigioso evento; ci auguriamo che gli oltre 200 consulenti che hanno potuto apprezzare le nostre molteplici attrattive possano divenire degli ambasciatori proponendo Torino ai loro clienti; siamo certi che abbiamo gettato le basi per una proficua e futura collaborazione».

 

Venerdì 16 giugno il Museo Egizio, recentemente rinnovato, ha chiuso le sue porte al pubblico per offrire ai 200 di CartOrange una visita esclusiva tenuta da esperti egittologi e una cena nella Galleria dei Re. Sabato 17 l’hotel 5 stelle Principi di Piemonte ha ospitato i lavori della convention, con la presentazione dei risultati 2016 e il momento di Idea Lab, uno spazio dedicato ad importanti speaker esterni. Quest’anno erano presenti l’esploratrice Carla Perrotti, l’esperto di social e digital marketing Rudy Bandiera e lo psicologo del lavoro e team builder Terenzio Traisci, i quali hanno condiviso le loro esperienze e i loro consigli con i consulenti. «Abbiamo creato un vero e proprio laboratorio di idee, perché il punto di forza di CartOrange è proprio il mettere al centro il consulente con formazione continua, strumenti innovativi e stimoli sempre nuovi per la propria professione» commenta Romano. Durante la cena di gala, spazio allo spettacolo: i partecipanti hanno assistito ad una performance della Sand Artist Nadia Ischia e agli esilaranti sketch di Antonio Ornano, comico di Zelig Domenica 18 è stata invece la volta della Torino Experience,  la visita della città con degustazioni presso alcuni locali storici della città, aperti in esclusiva per CartOrange sino al pranzo presso il Circolo Canottieri Esperia lungo fiume

Main Sponsor dell’evento la compagnia Air Namibia, oltre alla partnership con l’Ente del Turismo di Aruba: focus, quindi, su queste destinazioni d’eccellenza per i consulenti di viaggio CartOrange, che devono sempre essere in grado di confezionare proposte innovative e di qualità per i propri clienti.

L’evento di CartOrange è stato interamente organizzato dallo staff interno all’azienda con la collaborazione operativa di Turismo Torino e Provincia.

La convention 2017 è stata anche il momento di celebrazione per i consulenti di viaggio. Le premiazioni dei migliori hanno cadenzato tutta la giornata di sabato e per il quinto anno consecutivo ha trionfato Raffaella Bompani, consulente di Parma.

Tags dell’articolo
, , , ,
Parola d’ordine: esperienza. È proprio grazie a proposte di vacanze uniche, esperienziali e personalizzate che CartOrange, la più grande azienda italiana di Consulenti per Viaggiare, ha chiuso il quarto anno di crescita (giro d’affari...
" />