Sevizio civile in Avis: aperto il bando per quattro giovani a Legnano

Anche quest’anno, la sezione Avis di Legnano “Cristina Rossi” aderisce al progetto di servizio civile e con il progetto “AVIS: DONO E SALUTE – decima edizione” offre quattro posti a giovani tra i 18 ed i 28 anni che vogliono fare una significativa esperienza nel campo della promozione della solidarietà e della tutela della salute delle persone. Vivranno dodici mesi a contatto con il mondo della donazione di sangue, assistendo gli stessi donatori, promuovendo la cultura del dono e occupandosi di alcuni aspetti organizzativi dell’associazione. Le candidature devono essere presentate entro giovedì 10 ottobre.

I volontari attualmente in servizio in Avis Legnano, ma che si apprestano a terminare il loro impegno, hanno vissuto un anno entusiasmante direttamente a contatto con il mondo del dono, quello vero e gratuito. Accanto all’accoglienza dei donatori al mattino, hanno avuto la possibilità anche di diventare “protagonisti” durante le manifestazioni promosse da Avis Legnano sul territorio di competenza, mettendo in campo le loro qualità nel sensibilizzare sull’importanza della donazione di sangue e nell’intercettare l’attenzione di possibili futuri donatori. Come racconta Giada, 21 anni, che ha scelto Avis Legnano per il servizio civile perché «cercavo un’esperienza nel mondo della solidarietà; un ambito dove si potesse entrare in contatto con l’aiuto alle persone. In Avis ho fatto una bella esperienza che, per quanto diversa dagli stage che il mio percorso di studi in ambito socio-sanitario mi aveva portato a fare, è stata utile e formativa». Nell’entrare in contatto con molte persone, Giada ha voluto trasmettere l’importanza del donare sangue, «anche perché, e non bisogna dimenticarlo, un domani potremmo essere proprio noi ad averne bisogno», sottolinea. «Stando dalla parte di Avis si capisce realmente il bisogno che c’è e l’importante ruolo che svolgono i donatori». Nel complesso, l’anno di servizio civile «è un’esperienza che consiglio – conclude Giada -. È un’esperienza che permette di aprire i propri orizzonti e di stare a contatto con moltissime persone».

Per presentare la propria candidatura occorre utilizzare la piattaforma ministeriale. E, come gli altri anni, è possibile presentare un’unica domanda, relativa a un solo progetto e a una sola sede. Tutte le informazioni tecniche e burocratiche sono disponibili direttamente sul sito di Avis Legnano alla pagina dedicata. Presenti anche i criteri di reclutamento e selezione: parametri che possono aumentare il punteggio e quindi le probabilità di essere scelti. Oltre al titolo di studio e alle esperienze precedenti, la valutazione verrà fatta anche sulla base di criteri motivazioni e attitudini personali. È quindi interesse del candidato far capire a chi valuterà la sua domanda che c’è una motivazione alla base. La durata del progetto è di 12 mesi e la retribuzione mensile è fissata a 439,50 euro.
Il bando è aperto a tutti i giovani che abbiano almeno 18 anni e non ne abbiano ancora compiuti 29 alla data di presentazione della domanda. Il termine ultimo per la compilazione della domanda è il 10 ottobre, entro le ore 14.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti, contattare Avis Legnano (telefono 0331.453333, mail info@avis-legnano.org). La sede di via Girardi 19/G a Legnano è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17.30 e il sabato dalle 8.30 alle 11.30.

www.avis-legnano.org

Tags dell’articolo
, ,
Anche quest’anno, la sezione Avis di Legnano “Cristina Rossi” aderisce al progetto di servizio civile e con il progetto “AVIS: DONO E SALUTE – decima edizione” offre quattro posti a giovani tra i 18...
" />