Così il digitale unisce le passioni. Glocal racconta tre storie in tre serate

Il digitale è capace di unire, condividere passioni e far conoscere imprese. I protagonisti delle serate di Glocal – il Festival del Giornalismo Digitale in programma a Varese dal 7 al 10 novembre – sono storie capaci di superare confini, raccontare una realtà in continuo cambiamento, ma anche scattare delle istantanee dove la condivisione diventa elemento di unione e forza. I tre appuntamenti organizzati al centro congressi Ville Ponti sono uniti da un unico filo conduttore: la passione. Quella per il proprio territorio, per il canto e per lo sport.

Il primo appuntamento, in programma giovedì 7 novembre, è dedicato a VareseFocus, la rivista dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese (Univa) che nel 2019 festeggia i suoi primi 20 anni. Partita come pubblicazione cartacea, non ha tradito le sue origini, ma nel racconto dell’economia, della cultura e dello sport del suo territorio VareseFocus ha saputo aprirsi alle tecnologie moderne diventando collettore di generazioni e punto di riferimento nella narrazione. Con il presidente di Univa, Roberto Grassi, la serata vedrà protagonisti alcuni nomi del mondo dell’economia, dell’arte, della musica e dello sport quali il pluricampione paralimpico Daniele Cassioli, Alessandra Caraffini campionessa di canottaggio, la giovanissima Greta Galli che a soli 16 anni ha progettato il braccio cibernetico con i mattoncini Lego, Silvia Franzi giovane e talentuosa pianista, Giulia Michael la studentessa tredicenne autrice di una copertina di Varesefocus, Emanuele Bertani “mente” del design innovativo di Castaldi Lighting, il “claun” Marco Rodari che ha il difficile compito di portare un sorriso nei luoghi di guerra e la social media manager Silvia Giovannini. Spazio anche ai lettori di “Varesefocus” tre dei quali sono under 25 pronti a raccontare il loro legame con la rivista. Alla serata parteciperanno anche gli artisti delle Sabbie Luminose con una performance a tema di disegno su sabbia.

Il secondo appuntamento è con il canto: venerdì 8 novembre è in programma la serata “Comunità, digitale e arte, una voce dentro al coro”. Protagonista il progetto Dovesicanta.it, la piattaforma che mette in contatto appassionati e professionisti del settore e che ha saputo fare del digitale lo strumento per condividere passioni, unire voci e dare corpo ad emozioni. Sotto la guida di Solevoci, organizzazione varesina riconosciuta a livello internazionale nell’ambito della musica corale grazie al Varese Gospel Festival, Solevoci ACappella Festival e InCanto a Varese, la serata vedrà speaker d’eccezione come il direttore del “Coro divertimento vocale” di Gallarate (finalista a Italia’s Got Talent) Carlo Morandi; Matteo Valbusa musicista specializzato nella musica corale e nella direzione di coro; Raffaella Pellegrini specializzata in psicologia della comunicazione e musicoterapia; Ilaria Bellucci cantante, pianista, arrangiatrice, compositrice e appassionata didatta; Elisa Garbossa di Solevoci e curatrice di Dovesicanta.it.

Per l’ultima serata, scena aperta allo sport. Sabato 9 novembre viene proiettato “Parigi 1999 – vent’anni dopo”, il docufilm realizzato dal giornalista Alessandro Mamoli e dal fotografo e videomaker Simone Raso che racconta l’epica vittoria dell’ItalBasket ai Campionati europei in Francia attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti. Dal coach Bogdan Tanjevic fino a Carlton Myers, Gianluca Basile e Gianmarco Pozzecco, per arrivare ai Meneghin: Andrea sul parquet e Dino nel management. La storia di un successo che diventa storia di uomini, amicizie e relazioni padre-figlio. Durante la serata alcuni dei protagonisti di quello storico Europeo daranno vita ad un talk show dove i ricordi andranno di pari passo con gli aneddoti e coi segreti tecnici legati alla realizzazione di un prodotto innovativo per il giornalismo sportivo italiano.

Le serate hanno inizio alle 21 e sono ad ingresso libero.
www.festivalglocal.it

Il Festival Glocal è un’iniziativa organizzata grazie al prezioso supporto di un gruppo di partner tra cui i main sponsor Google e Sea; gli sponsor Caffè Chicco d’Oro, BTicino, Ubi banca, Openjobmetis, Coop Lombardia, Elmec, EOLO e Tigros. Il festival è patrocinato dalla Provincia di Varese, dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e dall’Ordine dei Giornalisti della Lombardia; dall’Università degli Studi dell’Insubria e dalla LIUC- Università Cattaneo. Glocal è realizzato con la preziosa collaborazione della Camera di Commercio, del Consiglio Regionale della Lombardia, del Comune di Varese, di FAI – Villa Panza, Eo Ipso, Hagam e Anso. Un ringraziamento va inoltre all’Unione Industriali della provincia di Varese, CNA, Confartigianato, Uniascom, Teatro Santuccio, Presscommtech, Lindt, Disaronno, Cartolibreria centrale Boragno, SSML di Varese, Studio Volpi e Ubik.

Il digitale è capace di unire, condividere passioni e far conoscere imprese. I protagonisti delle serate di Glocal – il Festival del Giornalismo Digitale in programma a Varese dal 7 al 10 novembre –...
" />