Il turismo varesino riparte dal digitale alla Milano Digital Week

Ripartire dal turismo. Non solamente perché è uno dei settori più duramente colpiti dal lockdown imposto per contenere la pandemia e che con maggiore difficoltà si riprenderà dalla crisi, ma soprattutto perché è un immenso patrimonio spesso sotto valorizzato o non del tutto compreso come opportunità. Alla Milano Digital Week 2020 – che si è aperta lunedì 25 e proseguirà fino a sabato 30 maggio – V2Media, la nuova media company creata da VareseNews, affronta il tema cercando nel digitale gli strumenti per rilanciare e riorganizzare l’intero comparto.

Giovedì 28 maggio alle 10.30, all’interno della manifestazione che per la prima volta si svolge in modalità esclusivamente online, è in programma l’incontro “Il turismo, da molecolare a sistema”. L’invito a raccogliere le idee e trovare soluzioni per il rilancio di un settore fondamentale per l’economia nazionale e locale, arriva da Varese. V2Media infatti, ha voluto mettere attorno ad una tavolo (anche se virtuale) alcuni dei protagonisti del comparto, per comprendere la situazione attuale e ricercare all’interno delle soluzioni digitali quella che meglio possa supportare il settore in questa delicata fase di ripartenza. Il territorio varesino è pronto a mettersi in vetrina, con i suoi gioielli riconosciuti dall’Unesco, con la sua natura, la sua storia e la sua architettura; con le opportunità che, attraversando parchi, costeggiando laghi e muovendosi tra le Prealpi, possono rappresentare un motivo di attrazione turistica.

Sono previsti gli interventi di Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, del direttore della Milano Digital Week Nicola Zanardi e di Roberta Milano, Travel and Tourism digital strategist. Con loro, interverranno il presidente della Camera di Commercio di Varese Fabio Lunghi e Andrea Buffarello, direttore generale I Palazzi gruppo impegnato nel settore alberghiero. Le opportunità turistiche offerte dal territorio varesino saranno presentate da Paolo Pileri del Politecnico di Milano e ideatore della ciclovia turistica Vento; da Marco Giovannelli, direttore di VareseNews e coordinatore del progetto di valorizzazione della Via Francisca del Lucomagno, progetto sviluppato da nove realtà e 50 enti in collaborazione con Regione Lombardia e Provincia di Varese, anche con il sostegno del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale di Regione Lombardia – POR FESR 2014-2020; dalla fondatrice di Archeologistics Elena Castiglioni, da Marco Di Luccio del FAI – Fondo Ambiente Italiano – e dai presidenti delle Autorità di bacino del territorio Fabio Passera e Massimo Mastromarino.
Nel pomeriggio, a partire dalle 14, è invece in programma un barcamp dedicato agli operatori del settore, che avranno così modo di raccontare la loro strategia per la ripartenza.

Per ogni informazione: https://www.milanodigitalweek.com/il-turismo-da-molecolare-a-sistema/

Ripartire dal turismo. Non solamente perché è uno dei settori più duramente colpiti dal lockdown imposto per contenere la pandemia e che con maggiore difficoltà si riprenderà dalla crisi, ma soprattutto perché è un...
" />